Nella riunione del 16 giugno il Consiglio provinciale ha approvato con una delibera la riduzione degli oneri richiesti ai Comuni che, nella gestione di opere e servizi pubblici, si affidano alla Provincia quale stazione appaltante.
Soddisfatta la consigliera Nicoletta Benedetti della lista Comuni in Provincia che nella seduta del 26 febbraio aveva ribadito la sua contrarietà sulla convenzione predisposta dalla maggioranza del Broletto. “Non siamo contrari ai contenuti della convenzione – aveva dichiarato Benedetti il 26 febbraio – che comunque riteniamo utile ai Comuni, ma soprattutto per i costi rilevanti che questa convenzione comporta per i Comuni stessi. Oggi siamo soddisfatti perché, grazie alle nostre sollecitazioni – ha affermato la Consigliera Benedetti il 16 giugno – si rivedono al ribasso i costi che i Comuni dovranno sostenere nel caso decidessero di usufruire di questo servizio, che la Provincia come ente di secondo livello mette in campo per fare da stazione appaltante”.